La Dreta de L'Eixample: Storia, Monumenti e Informazioni

La Dreta de L'Eixample: informazioni, luoghi d'interesse e storia del più antico quartiere del Distretto.

La Dreta de l’Eixample è il più antico dei quartieri del Distretto. In origine ospitò alcuni insediamenti produttivi, come quello della Casa Automobilistica Elizalde. Tuttavia, ben presto, divenne il quartiere dell'alta borghesia di Barcellona e il centro dell'architettura modernista.

Dreta de L'Eixample: Storia e Curiosità

Il “Piano Cerdá” fu approvato nel 1859 e, un anno dopo, la regina Isabella II pose la prima pietra di quello che sarebbe diventato uno dei quartieri più ricchi di Barcellona. Il primo gruppo di case é stato costruito nell’attuale intersezione delle strade di Consell de Cent e Roger de Llúria.

La Dreta de l’Eixample ospitò, inizialmente, alcune importanti industrie come lo stabilimento Elizalde, uno di primi in Spagna a produrre automobili e motori. Tuttavia, progressivamente, divenne il quartiere in cui si andarono costruendo le residenze dell’alta borghesia e in cui si ebbe il massimo sviluppo artistico legato al modernismo: ne sono testimonianza edifici eccezionali come La Pedrera, Casa Batlló e Casa Ametller, tanto per citare i più famosi.

Insieme alle sontuose case della florida borghesia, il quartiere vide la crescita delle attività terziarie: negozi, uffici, sedi di societá, cinema e teatri iniziarono a fiorire nella Dreta de l’Eixample. Soprattutto nella zona più centrale (tra Llúria e Balmes) e attorno all’asse di Passeig de Grácia, che seguiva l’antica via che collegava la città murata con il Comune di Grácia. Questo viale continua ad essere, ancora oggi, il centro del dinamismo economico e della vocazione commerciale della città.

Nel 1863, partì il primo treno da Plaça Catalunya per Sarriá e, a quel tempo, passava per Carrer de Balmes a cielo aperto. Tra il 1871 e il 1888 l’attuale parrocchia de La Concepció si trasferì dalla Ciutat Vella, mentre il Conservatorio di Musica fissò la sua sede in Carrer del Bruc nel 1928.

Nella seconda metà del XIX secolo si ebbe la scomparsa dei parchi di divertimento, dei caffè e delle sale da ballo di Passeig de Grácia, che ebbero il loro periodo d’oro all’inizio del secolo.

Si deve ricordare che Plaça de Catalunya non era contemplata dal Piano Cerdá. Questa “dimenticanza” fu corretta dalla forza dei fatti: la sua posizione di cerniera tra la città vecchia e le nuove zone di ampliamento rendeva quest’area il naturale centro nevralgico della cittá e, il passare degli anni, non ha fatto altro che rafforzarne questa funzione.

Dreta de L'Eixample: Monumenti e Attrazioni

Dove si trova La Dreta de L'Eixample?

Il quartiere de La Dreta de L’Eixample si trova incastonato al centro del Distretto del L’Eixample. A Est confina con il quartiere di Sant Antoni e con l’Antiga Esquerra, mentre a Ovest con il quartiere della Sagrada Família e con El Fort Pienc. A Nord e a Sud, rispettivamente, tocca i distretti di Gràcia e della Ciutat Vella.

Torna su