Il Distretto di Les Corts a Barcellona: Storia, Quartieri e Monumenti

La storia, i quartieri e le principali attrazioni del Distretto di Les Corts a Barcellona.

Abitato fin da epoche remote, Les Corts è stato un Comune autonomo fino al 1897 quando fu annesso a Barcellona. Ospita una delle zone residenziali più esclusive della capitale catalana, oltre ad alcuni dei "gioielli" di Barcellona come il Monastero di Pedralbes e i Padiglioni Güell.

Origini e Storia del Distretto di Les Corts

Il Distretto di Les Corts trova le sue origini nell’omonimo antico villaggio, situato nella parte occidentale della pianura di Barcellona, ​​una zona rurale con terreni fertili che occupava all’incirca i territori compresi tra i torrenti Magória e Blanca.

I resti archeologici indicano che questa zona è stata oggetto di occupazione umana sin dall’epoca iberica e romana. La vocazione agricola della zona risulta evidente dal ritrovamento dei resti di alcune ville romane. Durante il Medioevo, molte delle masie presenti, furono fortificate come quella di Can Vinyals, dove si possono vedere i resti della Torre Rodona, che si conserva ancora oggi e che fu costruita per proteggersi delle incursioni saracene alla fine del X sec.

Gli abitanti di Les Corts — dal periodo carolingio fino al IX secolo — godevano dei privilegi delle franchigie che furono confermate da una sentenza di Giacomo I nel 1274. Erano considerati cittadini di Barcellona ed erano esenti da tasse che non fossero imposte per editto reale. Il riconoscimento di questi privilegi consentì che Les Corts, nel Medioevo, mantenesse una struttura sociale fondata su piccoli proprietari terrieri.

I confini dell’attuale distretto corrispondono per lo più a quelli delle terre libere che furono istituite in epoca medievale, allora governate direttamente dal conte-re per favorirne lo sviluppo. Proprio questa situazione amministrativa, in cui nessun signorotto locale poteva intervenire, è ciò che favorì la scelta di questa zona per ospitare il Monastero Reale di Santa Maria de Pedralbes.

Il “Decreto de Nueva Planta” del 1716 significò, tra le altre cose, la perdita del privilegio delle franchigie di cui Les Corts aveva finora beneficiato. Da quel momento, e durante i difficili anni successivi alla Guerra di Successione Spagnola (1701-1713 / 1715), alcuni proprietari si videro costretti ad accettare l’imposizione di diritti enfiteutici sulle loro terre. La Costituzione di Cadice e la creazione della parrocchia della Virgen del Remei permisero che nel 1832 venisse creato un Comune autonomo, che fu annesso a Barcellona nel 1897.

I Quartieri del Distretto di Les Corts

Principali Monumenti, Attrazioni e Luoghi di Interesse nel Distretto di Les Corts:

Dove si Trova il Distretto di Les Corts?

Quarto distretto di Barcellona, Les Corts ha una superficie di 6,08 kmq e si trova nella parte occidentale della città. Confina con il Distretto de L’Eixample e con quelli di Sants-Montjuïc e Sarrià-Sant Gervasi. Altresì confina con i comuni di Sant Just Desvern, L’Hospitalet de Llobregat e Esplugues de Llobregat.

Torna su