La masia di Can Vinyals de la Torre a Barcellona.

Can Vinyals de la Torre

È la masia di Barcellona che meglio conserva il suo aspetto antico, sostanzialmente dell’inizio del XVII secolo, anche se l’origine del casale è molto precedente, come testimonia la base della torre medievale che si conserva ancora accanto ad essa.

Si tratta di un edificio di tipo basilicale, con il corpo centrale più alto e coperto da un tetto a spiovente. Il portone è a volta, a tutto sesto, e le finestre hanno architravi, stipiti e davanzali in pietra modanata.

Sull’architrave della porta vi è un grande bugnato con lo stemma della famiglia Vinyals de la Torre e l’iscrizione è stata realizzata da Benet Vinyals de la Torre nel 1610. Questa famiglia mantenne la proprietà fino agli inizi del XX secolo. Nel 1714 questa casa fu saccheggiata e data alle fiamme dalle truppe borboniche.

I Vinyals cedettero la proprietà nel 1906 e da allora passò attraverso diversi proprietari finchè non fu acquisita dalla catena alberghiera Husa nel 1972, che l’ha venduta nel 2018. È stata restaurata negli anni ’90 da Arnaldo Rodríguez.

 

La Torre Rodona

La cosiddetta “Torre Rodona” è l’elemento che ha dato il nome a questo casale. Si tratta di una torre circolare costruita intorno all’anno 1000, di cui si conserva solo la parte inferiore.

Ha un diametro di 3,3 metri, una parete spessa un metro e mezzo e una volta a quarto di sfera. La struttura è costituita da conci irregolari, sfaccettati e disposti su più file.

Si tratta di una maestosa fortificazione, antecedente anche alla prima casa colonica che vi sorse accanto.

 

La Torre Rodona di Can Vinyals.

 

Tipologia: Masia
Periodo: XVI-XVII secolo
Indirizzo: Carrer Dottor Salvador Cardenal, 5-7
Quartiere: La Maternitat i Sant Ramon
Distretto: Les Corts
Classificazione: Bene Culturale di Interesse Locale

 

Torna su