La facciata dell'Università di Barcellona.

Università di Barcellona

Tipologia: Edificio pubblico
Periodo: XIX Secolo
Stile: Storicismo
Autore: Elies Rogent i Amat
Indirizzo: Plaça de la Univeristat
Zona: Antiga Esquerra de L’Eixample (Eixample)
Classificazione: Bene Culturale di Interesse Locale e Bene Culturale di Interesse Nazionale

 

L’Università fu riportata a Barcellona (da Cervera, dove era stata trasferita nel 1717), nel 1842. Fu temporaneamente installata in Carrer del Carme fino a quando non si decise di costruire un nuovo edificio, il cui progetto fu affidato a Elies Rogent. La costruzione ebbe luogo tra il 1863 e il 1887.

Si tratta di un grande complesso neomedievale con pianta a U, che definisce due grandi chiostri simmetrici ai lati dell’edificio centrale in cui si trovano il vestibolo nella parte bassa e il rettorato, la cappella, l’aula magna e l’auditorium al piano superiore.

 

Gli interni dell'Università di Barcellona.

 

L’auditorium, decorato da Josep Mirabent, è in stile neo-mudéjar ed è decorato con vari dipinti a tema storico. Il fregio in cui sono riportati i personaggi illustri include, come singolarità, il nome della suora Juliana Morell (1594-1653).

I due grandi chiostri corrispondevano originariamente alle Facoltà di Scienze e Lettere. Alle estremità, quasi fossero campanili, si innalzano le due grandi torri che caratterizzano la facciata principale.

 

Torna su