Lo stabilimento dell'antica Editorial Montaner i Simon, oggi sede della Fundacio Tapies.

Editorial Montaner i Simón – Fundació Tàpies

Edificio progettato da Domènech i Montaner nel 1879 e costruito pochi anni dopo. Fu commissionato da un suo zio, Ramon de Montaner i Vila, che gli commissionò anche la sua casa a Barcellona, ​​il Palau Montaner (1889-1893) e il restauro del Castello di Santa Florentina, a Canet de Mar (1900-1909).

È una delle opere più rappresentative della prima era modernista. Si compone di due piani con presa di luce centrale ricoperta da un lucernario in vetro e utilizza come elementi portanti pilastri in ghisa, fino ad allora utilizzati solo nei mercati e nelle stazioni.

La facciata è realizzata in mattoni a vista abbinati a ferro e vetro. I busti di Dante, Cervantes e Shakespeare si distinguono nel suo repertorio ornamentale.

Dal 1990 è la sede della Fundació Tàpies. L’edificio è stato riformato da Roser Amadó e Lluís Domènech Girbau ed è stato arricchito con la scultura di Antoni Tàpies, “Núvol i Cadira“.

 

Tipologia: Stabilimento industriale
Periodo: 1888-1910
Stile: Modernista
Autore: Lluis Domènech i Montaner
Indirizzo: Carrer d’Aragó, 255
Zona: Dreta de l’Eixample (Eixample)
Classificazione: Bene Culturale di Interesse Locale e Bene Culturale di Interesse Nazionale

Torna su