Il Meglio tra Mercatini e Tradizioni Natalizie in quel di Barcellona

Cosa c’è di più magico e accogliente di un mercatino dedicato interamente al Natale, agghindato a festa con luci e profumi tipici del periodo?
Aggiungiamoci un pizzico di solarità catalana e la ricetta è assolutamente perfetta.

E così ogni anno, a partire dalla fine del mese di novembre, la Piazza della Cattedrale di Barcellona e la zona intorno alla Sagrada Familia diventano il cuore pulsante del Natale cittadino, accogliendo centinaia di bancarelle di ogni tipo, ordinatamente disposte all’interno di questi spazi pubblici, dove è possibile acquistare davvero di tutto: dalle tipiche decorazioni natalizie catalane ai prodotti dell’artigianato locale e alle più tradizionali leccornie per la tavola.

In altre parole, il posto giusto per cercare e trovare un regalo.

 

Sono tre i principali mercatini di Natale di Barcellona: la Fira de Santa Llúcia, nella piazza davanti alla Cattedrale di Barcellona, la Feria de la Sagrada Familia e la Fira de Reis de la Gran Via, vicino a Plaça d’Espanya. I primi due sono in assoluto i più famosi, mentre l’ultimo è decisamente meno conosciuto, ma altrettanto valido.

La Fiera di Santa Lucia
É il mercatino più vecchio di Barcellona, attestato già verso la fine del 1700 proprio nei pressi della Cattedrale, dove si tiene tutt’oggi. Originariamente istituito come una fiera nel giorno di Santa Lucia, il 13 dicembre, nel tempo è diventato una vera e propria istituzione che si prolunga per ben 3 settimane: inizia alla fine di Novembre o nella prima settimana di Dicembre, a seconda del calendario, e termina un giorno prima della Vigilia, cioè il 23 Dicembre.

Include all’incirca 300 bancarelle che vendono letteralmente di tutto.
Vale la pena farci un giretto anche alla sera: è aperto fino alle 20.30 durante la settimana e fino alla 21.30 al Sabato e alla Domenica.
Per informazioni più dettagliate, è possibile consultare il sito ufficiale: en.firadesantallucia.cat (non è disponibile in italiano però).

Il Mercatino di Natale della Sagrada Familia
Decisamente più giovane rispetto a quello di Santa Lucia (nasce infatti negli anni sessanta), il mercatino natalizio della Sagrada Familia è comunque una delle principali attrazioni di Barcellona durante il periodo festivo. É anche molto più piccolo, all’incirca un centinaio tra stand e bancarelle, ma la location, proprio ai piedi di un autentico capolavoro architettonico, quale è la chiesa di Gaudì, lo rendono senz’altro molto suggestivo.

La Feria de Reis de la Gran Via

Questo mercatino, conosciuto anche come la Fiera dei Re Magi, si compone di circa 200 bancarelle, allestite tra Piazza di Spagna e Piazza Catalunya; di queste, una buona parte continua a proporre al pubblico giocattoli e caramelle, proprio come nella prima edizione tenutasi nel lontano 1877 e che contava allora soltanto 18 bancarelle. Sono sempre di più, però, gli stand che espongono anche prodotti fatti da artigiani locali e, in generale, articoli da regalo di vario tipo, compresi vestiti. A questo indirizzo si trova il sito ufficiale della fiera: www.firareisgranviabcn.com.

Inutile a dirsi che per i bambini il mercatino dei Re Magi è un vero paradiso.

Le date di quest’anno sono le seguenti: 19 dicembre – 6 gennaio.

 

Mercatini di Natale di Barcellona

Parte 1 – Ovvero dritti al cuore delle tradizioni locali più curiose

Un mercatino di Natale è probabilmente il posto giusto per scoprire le tradizioni locali più originali e strane di una città.

Così, passeggiando tra le tantissime bancarelle dei mercatini di Barcellona, vi capiterà inevitabilmente di posare lo sguardo su delle curiose statuine accovacciate e con i pantaloni calati, che sorridono furbescamente. Sono i cosiddetti caganers, una caratteristica figura del folklore catalano che rappresenta una persona intenta a fare i propri bisogni (in effetti la statuina include anche il piccolo cumuletto di escrementi ai propri piedi).

I caganers sono spesso usati all’interno dei presepi catalani in quanto forieri di fortuna; anzi, non posizionarli accanto al Bambin Gesù, potrebbe essere causa di eventi infelici. Motivo in più per acquistarne un paio e portaseli a casa come prezioso souvenir.

Trascorrendo il Natale a Barcellona, vi imbatterete di sicuro in un’altra figura tipica del Natale catalano, il Caga Tiò o Tiò de Nadal: si tratta di un pezzo di tronco, lungo di solito una trentina di centimetri, che poggia su 2 o 4 zampe, a cui viene disegnato un volto sorridente. A partire dall’8 dicembre, giorno dell’Immacolata Concezione, in tutte le case della Catalogna, a questo simpatico personaggio vengono offerti ogni notte cibo e coperte finché, il giorno di Natale, il Caga Tiò diventa il protagoniosta di una cerimonia molto divertente per i bimbi di casa: questo piccolo tronchetto viene coperto con una coperta e poi letteralmente bastonato dai bambini perché “rilasci” dal suo didietro dolci e caramelle in abbondanza (che i genitori avevano in precedenza nascosto sotto la coperta).

Parte 2 – Ovvero le tradizioni più classiche

A parte queste figure folkloristiche per così dire “estreme”, il Natale catalano ha anche un lato decisamente più soft e formale che riguarda gli elementi tradizionali del Natale cristiano.

Così, accanto ai caganers e ai vari Tio de Nadal, nelle bancarelle si troveranno anche i protagonisti classici del presepe, come il Bambin Gesù, Maria, Giuseppe, il bue e l’asinello, gli alberi di Natale e le decorazioni tipiche del periodo, in moltissime varianti.

Come qualsiasi mercatino di Natale che si rispetti, anche quelli di Barcellona sanno colpire i propri ospiti alla gola, offrendo loro le tentazioni culinarie più pericolose.

Iniziamo con i churros imbottiti di cioccolata per continuare con delle deliziose crepe, rese ancora più deliziose da fresche marmellate di frutta, e per chiudere con delle patate dolci o con delle castagne arrostite. C’è davvero da perderci la testa!

 

Natale sul ghiaccio, perché no?

Per chi decide di passare il periodo di Natale a Barcellona, oltre ai mercatini sopra citati e alle numerose attrazioni che continuano a far apprezzare la capitale della Catalogna in tutto il mondo, sarà disponibile anche una pista di pattinaggio sul ghiaccio, in Plaça de Catalunya, ribattezzata Bargelona. Si tratta della più grande pista su ghiaccio all’aperto in Europa che, grazie a una superficie di oltre 1200 metri quadrati, riesce a contenere fino a 350 persone.

Le danze sul ghiaccio si aprono solitamente verso la fine di novembre (il giorno preciso dipende dal calendario) per chiudersi il giorno della Befana o quello successivo.

Questa la pagina Facebook ufficiale www.facebook.com/BargelonaPistaDeGel dove però non si fa ancora riferimento all’edizione di quest’anno. Stay tuned, dunque!

 

Dove dormire a Barcellona
Se Barcellona è la meta prescelta per trascorrere il prossimo Natale, a questo punto è necessario cominciare a guardarsi intorno per trovare un posto dove alloggiare.

Approfitto del post per segnalarvi  un’offerta riservata ai lettori del mio blog.

Si tratta di un codice promo esclusivo da utilizzare sul sito di booking online Hotelsclick.com che vi darà diritto al 3% di sconto sull’eventuale prenotazione di un hotel a Barcellona per il periodo natalizio e in generale per tutto il resto dell’anno.

Il codice promo in questione è facile da ricordare: BARCELLONA15 e resterà valido fino al 1° Marzo 2016, con possibilità di essere poi protratto.

Basterà andare sulla pagina dedicata agli hotel di Barcellona, inserire la data di arrivo, il numero di notti e di persone, inserire il codice sconto e cliccare sul bottone Ricerca. Oppure, potete entrare direttamente nella scheda di un hotel su cui avete messo gli occhi e inserire il codice in quella pagina, nello spazio apposito.

Un’unica nota: lo sconto non è applicabile agli hotel che aderiscono alla formula “Prenota Ora, Paga in Hotel”.

Hotelsclick.com mette a disposizione oltre 700 alberghi a Barcellona tra cui scegliere. Potrete consultarli applicando i filtri che ritenete più utili: le categorie più richieste sono solitamente gli hotel 3 stelle e quelli a 4 stelle, ma molti utenti optano anche per una zona specifica o per una fascia di prezzo. Potrete inoltre ordinare i risultati ottenuti in base al giudizio degli altri clienti, in base al prezzo o alle stelle. Scegliete voi il modo in cui preferite cercare l’hotel che vi serve.

Vi consiglio di tenere d’occhio altre due sezioni del portale dove potete trovare offerte e promozioni interessanti:

 

Non mi resta che augurarvi felici viaggi a Barcellona! :-)

Simone

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *