Barcellona, prepariamo i bagagli!

10 settembre 2015 by Simone | Filed under Introduzione.

Prima di decidere cosa visitare a Barcellona, e dopo un breve accenno geografico e amministrativo, passiamo a qualcosa di più pratico come (ma non solo) il tempo meteo, la stagione dell’ anno, la voglia di muoversi a piedi, e via dicendo.

Sopratutto trattandosi di una città estera, tengo molto a rimarcare quanto sia importante una minima pianificazione dell’ itinerario perlomeno su scala giornaliera, in quanto potremmo imbatterci in alcune barriere come, banalmente, la lingua parlata e scritta.

Dunque, premesso che vedremo tuto più in dettaglio, ecco per esempio cosa vedere a Barcellona in un week end:

La Sagrada Familia
La Pedrera (o Casa Milà)
La Rambla
Casa Batllò
Il mercato della Boqueria
La Fontana Magica
La Barceloneta e il Porto Vecchio
Parc Guell
Il Montjuic
Le opere di Gaudì

Come possiamo spostarci nella struttura urbana? Nel pianificare logisticamente cosa visitare, sconsiglio innanzitutto l’ automobile, non solo per l’ elevato traffico, ma anche per la confusione che possono creare i numerosi sensi unici; inoltre i parcheggi sono davvero pochi, quindi non appena ne trovate uno è meglio approfittarne e parcheggiare, per poi spostarci in maniera diversa a seconda delle distanze e delle preferenze.
Per fortuna, grazie ad un’ ottima rete di piste ciclabili, il porto e il centro sono facilmente percorribili in bicicletta o a piedi; per le lunghe distanze invece, potremo comodamente utilizzare la pratica metropolitana, il taxi (meno costoso che in Italia seppur logicamente più dispendioso dei mezzi pubblici) e ovviamente l’ autobus

“Come vestirci? Le temperature sono particolarmente diverse da quelle italiane?”
Ci troviamo lungo il Mediterraneo, ad una latitudine pressoché equivalente a quella tra centro Italia, Sardegna e Corsica, e troveremo un clima temperato tutto l’ anno: le calde estati, afose e con medie di 30° (ma con picchi fino a 35°C ), sono in parte mitigate da fresche brezze marine; tipici invece, all’ inizio dell’ estate e dell’ autunno, i temporali e gli acquazzoni, mentre il mese più freddo – seppur relativamente mite – è gennaio. Per capirci dunque, potremo vestirci leggeri in estate e sarà bene coprirci dall’ umidità in inverno, proprio come in Italia, .
I mesi consigliati a livello meteorologico e turistico sono quelli tra settembre e ottobre, oppure quelli primaverili, in modo da evitare sia l’ alta stagione che i picchi di temperatura.

Dopo aver visto, anche stavolta molto sommariamente, come, quando e cosa visitare,Barcellona ora ci sta aspettando a braccia aperte! Ma prima del full immersion sugli itinerari, spero di fare cosa utile a chi sarà meno “fortunato”: dunque a fra poco, dove scopriremo cosa visitare a Barcellona in caso di pioggia;-)

A presto!


Tags: , ,

3 Responses to “Barcellona, prepariamo i bagagli!”

  1. […] ← Barcellona, prepariamo i bagagli! Cosa Visitare a Barcellona? L’ Itinerario “Ideale” → […]

Rispondi a Cosa Visitare a Barcellona? L' Itinerario "Ideale"! | Cosa Visitare a Barcellona? Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *